Decisione relativa a modifiche e modifiche alla decisione relativa alle modalità di fornitura del servizio pubblico per la raccolta di rifiuti urbani misti e rifiuti urbani biodegradabili e servizi connessi al servizio pubblico nella città di Zagabria
Dana 14. Settembre 2019. È entrato in vigore il decreto sugli emendamenti al decreto sulla gestione dei rifiuti urbani, adottato dal governo della Repubblica di Croazia. Gli emendamenti prescrivono l'obbligo dell'unità di autogoverno locale di armonizzare le proprie decisioni sulle modalità di fornitura del servizio pubblico per la raccolta di rifiuti urbani misti e rifiuti urbani biodegradabili. Le modifiche più significative riguardano l'obbligo di identificare due categorie di utenti di servizio pubblico, famiglie e non famiglie (utenti che svolgono l'attività). Inoltre, una modifica significativa riguarda il fatto che la stessa decisione, adottata dall'organismo rappresentativo delle unità locali, dovrebbe specificare il prezzo del servizio pubblico minimo.

La città di Zagabria è datata 08. Novembre 2019. ha pubblicato nella consultazione pubblica la proposta di decisione relativa a modifiche della decisione relativa alle modalità di fornitura del servizio pubblico per la raccolta di rifiuti urbani misti e rifiuti urbani biodegradabili e servizi connessi al servizio pubblico nella città di Zagabria.

Il prezzo del servizio pubblico secondo la legge e il Decreto è il prezzo del servizio pubblico minimo obbligatorio (parte fissa), il prezzo del servizio pubblico per la quantità di rifiuti misti comunali (parte variabile) e il prezzo della sanzione contrattuale in caso di violazione del contratto di servizio pubblico.

Il costo del servizio pubblico minimo obbligatorio (parte fissa), in conformità con la legge e il regolamento, comprende i costi di acquisto e manutenzione delle attrezzature per la raccolta dei rifiuti, il trasporto dei rifiuti, il trattamento dei rifiuti (ad eccezione dei costi di smaltimento dei rifiuti urbani misti), i costi sostenuti per le operazioni di riciclaggio e riciclaggio dei cantieri mobili, trasporto e trattamento rifiuti ingombranti e mantenimento di registri e relazioni prescritti per i servizi pubblici. Prezzo del servizio pubblico minimo obbligatorio e dei servizi connessi al servizio pubblico nella città di Zagabria per gli utenti di servizio pubblico classificati nella categoria delle famiglie è proposto nella quantità di 60,68 kn più IVA (68,57 kn).

Gli utenti non domestici sono ulteriormente suddivisi in sette sottocategorie definite dal regolamento, che determina anche l'importo del prezzo del servizio pubblico minimo obbligatorio. È suggerito in base alla sottocategoria a cui gli utenti appartengono, da circa 75 a 180 kn al mese, più IVA.

Il prezzo per lo svuotamento del volume di un serbatoio di servizio pubblico per la quantità di rifiuti misti comunali consegnati (parte variabile del prezzo) dipenderà dal numero di vuoti del serbatoio dei rifiuti urbani misti durante il mese e dalle dimensioni del contenitore. Il prezzo per litro di rifiuti è determinato dal fornitore di servizi pubblici, Zagreb Holding - Purezza Branch.

Le sanzioni contrattuali si riferiscono ad operazioni come lo smaltimento di rifiuti problematici contenenti sostanze pericolose o rifiuti ingombranti in contenitori per rifiuti urbani o lo smaltimento di rifiuti urbani misti in contenitori di carta o di rifiuti organici e simili. Le ammende in questione sono proposte negli importi da 250 a 800 kn per le famiglie e da 250 a 1.000 kn per i clienti non domestici e il loro importo è limitato dal decreto del governo croato.

Gli utenti del servizio saranno in grado di scegliere il numero di vuoti e il volume del contenitore di rifiuti urbani misti e quindi influenzare l'importo totale che pagheranno per il servizio.
Lo scopo di questi cambiamenti è quello di stabilire un sistema pubblico, di qualità, sostenibile ed economico per la raccolta dei rifiuti urbani in conformità con i principi di sviluppo sostenibile, protezione ambientale, gestione dei rifiuti e protezione dell'interesse pubblico.

Tali modifiche hanno lo scopo di incoraggiare gli utenti dei servizi a presentare rifiuti separatamente al fine di ridurre la quantità di rifiuti urbani misti, ridurre la quota di rifiuti biodegradabili nei rifiuti urbani misti generati e adempiere all'obbligo della Repubblica di Croazia di garantire la raccolta e il riciclaggio separati di carta straccia, rottami metallici, rifiuti di plastica e rifiuti vetro e quello fino a 2020. assicura la separazione dei rifiuti urbani 50%.

La decisione, riferita alla consultazione pubblica, ha suggerito l'applicazione di un nuovo prezzo di servizio pubblico da 01. Febbraio 2020