Migliaia di persone hanno visitato il MIG dell'autore: "È il simbolo della nostra vittoria"

Dal momento che il piano del leggendario pilota e croato Homeland War Heroes Rudolf Perešin esposto davanti al Ministero della Difesa a Zagabria, oltre 50 mila persone hanno visitato i tag Perešinov MiG-21 "26 112".

Ricordiamo di contrassegnare 24. Anniversario della morte di Rudolf Perešin e 28. anniversario dell'istituzione dell'esercito croato dopo 28 anni grazie all'impegno del governo croato e alle eccellenti relazioni con la Repubblica d'Austria, il MiG-21 di Perešin, che in ottobre era il 1991. da Bihac a Klagenfurt, è finalmente tornato in patria, dove si ricorderà costantemente del fascino che è diventato una delle più famose avventure della Guerra Patria.

"Siamo venuti a vedere l'aereo con cui il nostro eroe ha fatto irruzione in Austria e ricordiamo quell'evento come ieri. Posso dire, sono davvero felice di venire finalmente in Croazia ", ha detto Mirko di Zagabria, che ammette che in quegli anni di guerra, è rimasto molto colpito dalla decisione coraggiosa di Perešin.

"La prima associazione a Rudi è la sua affermazione che è un croato e come non lo farà e non può sparare ai croati. Ha scelto il suo lato, il lato croato. Quello era il nostro Rudolf Perešin, un simbolo della vittoria croata ", ha detto Mirko, che è solo una delle centinaia di visitatori che ogni giorno visitano l'aereo del leggendario pilota croato.

Cittadini: l'aereo ci ricorda il tempo che non dobbiamo dimenticare, sembra magnifico

"Ero nella JNA di Bihac e Rudy, stavo lavorando alla manutenzione degli aerei. La fronte di Perešin e il suo coraggio mi hanno impressionato e posso dirti che ero al suo posto, farei la stessa cosa che ha fatto lui, "Ivan ha detto e dice:" questo velivolo è un ricordo del tempo che non dovremmo mai dimenticare.

Rudolf Perešin è diventato un esempio di mecenatismo, coraggio e devozione incoraggiando tutti i difensori e i mecenati a perseverare in una giusta lotta per l'indipendenza e la libertà.

Famiglia Perkovic ammette, teatro di MiG-21 di fronte al Ministero della Difesa erano entusiasti e dicono, dai colloqui con i cadetti dell'esercito croato apprendere le informazioni precedentemente sconosciuto e interessante circa il MiG-in 21.

"L'aereo sembra davvero magnifico. Il nostro figlio Toni, di due anni, è ancora molto piccolo, ma ora dice di voler essere un pilota, e questo è il grande augurio di sua nonna. Ha mostrato grande interesse per la tuta pilota di Rudy e si è rallegrato di questo aereo ", ci ha detto Tina Perkovic, sottolineando che lei e suo marito Tomislav avrebbero sicuramente supportato suo figlio nei suoi desideri.

In particolare, è stata completata la prima fase del processo di ritorno del leggendario pilota croato. Il ritorno di progetto MIG 21 Rudolf Perešin dall'Austria alla Croazia ha partecipato tecnica aerea 12 dai membri croata Air Force e 15 del Comando di sostegno, che sono stati coinvolti nella parte logistica e tecnica.

È previsto che l'eroina della Guerra Patria Rudolf Perešin si trovi per un po 'a 91. base aerea dell'aeronautica militare croata nella caserma "Colonnello Marko Živković" a Pleso, dopo di che sarà esposta nel futuro Museo militare croato.

In occasione della Giornata delle Forze Armate e la Giornata dell'Esercito croato, il Ministero della Difesa croato invita tutti gli interessati a guardare l'aereo Patria Eroi Rudolf Perešin esposte davanti al Ministero della Difesa a Zagabria. (MOD)