En Primeur è un evento unico di degustazione di vini giovani dell'ultima annata e di vini rossi degli anni più antichi e di vini esclusivi che saranno offerti solo sul mercato. Queste sono le prime sessioni di degustazione di vini, in modo che il pubblico professionale e tutti gli amanti del vino possano riconoscere le potenzialità dei vini che stanno appena arrivando. Nei circoli degli esperti del vino, l'evento è stato riconosciuto come il centro della degustazione di vino principale dell'anno precedente.
En Primeur 2018, foto: PR Light Communications
Sommeliers, proprietari e dirigenti di ristoranti, bar, alberghi, F & B manager, distributori e altri esperti di vino e amanti di ottima goccia così il Giovedi, 31. Gennaio nella Crystal Ballroom del Westin Hotel dalle ore 13-19 (ingresso per i visitatori è dalle ore 16 ed è gratuito) sarà in grado di degustare i vini in anteprima più di sessanta produttori di vino dalle tre regioni del vino. Prima di tutto, i tavoli saranno grano, salamoia e burattino dalla raccolta 2018. anno da cui Vlado Krauthaker, presidente dell'associazione Graševina Croatica previsto "davvero molto, soprattutto quando si parla di qualità del vino", in collaborazione con la Facoltà di Agraria di Zagabria avviato 13 proietta selezione clonale (semplificato: il processo di allevamento per migliorare le caratteristiche della varietà): scarlatto, Riesling, Regno, PUŠIPEL, sobbollire žlahtina e otto varietà dalmate: Korcula greco, arbusto, plavac mali, plavina, debito, maraština, vugava e babić). L'En Primeur di quest'anno sarà particolarmente dedicato al grano la cui selezione clonale è iniziata con 2004. e un pupazzo (cucchiaio, moslavac). Progetto "Selezione clone cv. Riesling ", che sono ordinate Comune Kutjevo e Manufacturers Association ha prodotto premio istituzioni competenti clone graševine e l'inclusione nella lista delle varietà in Croazia, che ha creato le condizioni per la sua riproduzione al fine di espandere il potenziale qualitativo della regina di vini croati e il suo adattamento agli obiettivi di produzione e di diverse tecnologie. La scena del vino interim sempre più attiva attraverso Associazione di vignaioli e vignaioli di Međimurje Hortus Croatia ha già presentato un giovane pušipel, che ha continuato a brandire con successo il fantoccio come marchio protetto. In collaborazione con la contea di Međimurje e la facoltà di agraria di Zagabria, la giovane forza provvisoria di 2011. la condotta e selezione clonale al fine di ottenere 3-4 clone per un'ulteriore conservazione di indigeni, e una delle poche varietà locali i cui vino riposa in bottiglia unica, appositamente progettati per questa varietà autoctona. Le nuove generazioni più giovani di produttori di vino dalmata hanno sollevato una scala in ogni parte del mondo degli affari e stanno pensando alla vinificazione e attraverso Associazione del vino dalmata hanno continuato con lo sviluppo di vigneti e vignaioli che stanno vivendo il loro Rinascimento. La scena enologica croata è più ricca e di qualità di cui possiamo senza dubbio essere convinti En Primeuru 2019 e in primo luogo degustare i vini di sessantacinque produttori di vino della Slavonia e Podunavlja, Dalmazia e Međimurje. In vino veritas!